Home / Servizi e Tariffe / Copertura Fibra TIM: Guida e Info Utili

Copertura Fibra TIM: Guida e Info Utili

verifica copertura tim

Da qualche tempo a questa parte si inizia a parlare di fibra ottica. Questo comporta, come molti sanno, un netto miglioramento delle performance delle proprie connessioni internet, dato che viene offerto un servizio molto più efficace e una rete nuova e capace di far navigare tutti in maniera molto più veloce rispetto al passato.

Va da sé che il primo operatore a proporre la fibra ottica sia stato TIM. Ecco, quindi, che è lecito domandarsi come verificare la copertura fibra TIM in modo tale da andare a cambiare il proprio operatore per aderire a un’offerta migliore e avere una connessione più veloce.

 

 

Copertura Fibra TIM: come verificarla?

Poniamo il caso si desideri attivare una interessante offerta riguardante la fibra ottica di TIM: qual è il primo passo che si deve fare? Naturalmente quello di verificare la copertura nella zona di residenza o in quella dove si desidera attivare la linea.

Quello di verificare la copertura fibra TIM è un iter abbastanza semplice, ma bisogna seguire tutti i passaggi per ottenere la risposta e, pertanto, siamo qui per indicare tutto quello che va fatto a tal fine.

I consigli che diamo in merito alla verifica della copertura fibra TIM valgono, in linea teorica, per tutti i gestori, perché il procedimento, pur essendo personalizzato per ciascuno di essi, risulta essere molto simile.

La prima cosa da fare, quindi, sarà quella di collegarsi al sito ufficiale del gestore e in questo specifico caso a quello di TIM. Solo in questo modo sarà possibile accedere all’apposita sezione che è connessa con la ricerca della copertura.

 

 

Come si nota una volta aperto il sito principale del gestore telefonico, c’è un’apposita sezione dedicata proprio alla Verifica copertura ADSL e Fibra. La scheda in questione si trova in alto a destra e, cliccandoci sopra, si aprirà un form da compilare con alcuni dati, che porteranno il sistema a riconoscere la posizione in cui ci si trova, o quella inserita manualmente, prima di andare a verificare la copertura.

La prima cosa da indicare, quindi, è l’indirizzo, con il nome della città, la strada e il numero civico. Bisogna essere il più precisi possibile e, pertanto, si consiglia sempre di fare attenzione a quello che si digita quando si compila un form di questo tipo. Nello specifico, nell’ordine verranno richiesti i seguenti dati:

  • Provincia
  • Città
  • Via
  • Numero civico
  • CAP

Per alcuni dati basterà cercare la scelta giusta nel menu a tendina, mentre per altri, come l’indirizzo, si dovrà compilare il campo manualmente. Dopo aver inserito i dati richiesti, oltre al codice che viene richiesto di copiare nell’apposito spazio, si può ottenere la risposta che si sta cercando.

Per farlo, basta cliccare sulla voce in evidenza Verifica e si riuscirà a capire se la zona di appartenenza è coperta o meno dalla fibra TIM. Un iter davvero semplice e immediato, che ciascuno di noi può fare semplicemente collegandosi al sito ufficiale del gestore in questione.

Dopo aver verificato la presenza della copertura fibra TIM nella zona di interesse, si potrà, quindi, procedere con l’attivazione dell’offerta.

Fibra TIM: le caratteristiche

Sebbene sia importante capire se la propria zona è raggiunta, o meno, dalla fibra TIM è altresì importante andare a capire che si possono raggiungere velocità di navigazione differenti. Nello specifico, ci sono diverse zone e, pertanto, bisogna capire in quale fascia ricade la propria.

Diciamo subito, quindi, che se nella zona in cui si desidera attivare il nuovo contratto per attivare la fibra TIM è presente la rete che viene definita FTTH, ossia Fiber to the Home, la velocità può arrivare a sfiorare i 300 Mega.

Potrebbe interessarti: 

Copertura Fastweb

Linkem Opinioni

La situazione cambia nel caso in cui sia presente una rete chiamata FTTC, ossia Fiber to the Cabinet. In questo caso, infatti, la connessione passa per l’armadietto di zona e poi arriva in casa e questo fa perdere un po’ di velocità, anche se si parla pur sempre di una navigazione a 200 Mega, velocità molto più importante di qualsiasi semplice connessione ADSL.

Per quel che concerne, invece, l’upload, questo è sempre di 20 Mega. Si tratta, anche in questo caso, di una velocità molto interessante, nonché superiore a quella di qualsiasi connessione ADSL a cui siamo stati abituati sino a questo momento.

 

 

Nel caso in cui sia disponibile l’opzione fibra TIM, il consiglio è quello di cambiare immediatamente gestore, andando a scegliere il piano che più si addice alle proprie esigenze.

TIM da sempre è leader nel settore e, pertanto, è in grado di offrire servizi, piani e tariffe che nessun altro gestore è in grado di garantire. Ecco, quindi, che le migliori offerte per l’attivazione della nuova fibra ottica sono quelle che si trovano con suddetto gestore.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *