Home / Servizi e Tariffe / Copertura Fastweb, scopri se è il servizio adatto alle tue esigenze

Copertura Fastweb, scopri se è il servizio adatto alle tue esigenze

copertura fastweb

Prima di cambiare un gestore è importante verificare quella che è la copertura nella propria zona, al fine di non ritrovarsi con un contratto stipulato e una rete di scarsa qualità. Volete capire qual è la copertura Fastweb nella vostra zona? Ecco una serie di importanti consigli da tenere sempre a mente.

Copertura Fastweb: come verificarla?

Come detto, prima di sottoscrivere questo o quell’abbonamento ADSL, consigliamo sempre di fare un’occhiata non solo all’offerta in sé, ma anche e soprattutto alla copertura del gestore.

 

 

Solo in questo modo, infatti, si può scoprire se la zona è coperta da Fastweb, così come da ogni altro gestore, se c’è la fibra ottica o solo la normale connessione ADSL. Queste sono tutte informazioni molto importanti, da tenere in conto nella scelta finale del provider internet.

Inoltre, in questo modo si potrà capire se Fastweb opera o meno nella propria zona di residenza. Qualora così fosse, poi, si potrebbe procedere con l’attivazione della connessione in maniera semplice e, volendo, lo si potrà fare anche online.

A questo punto, la domanda è come si verifica la copertura Fastweb? La risposta è altrettanto semplice, dato che lo si fa in pochissimi clic. Basta andare, infatti, sul sito ufficiale dell’operatore telefonico in questione e seguire delle semplicissime indicazioni.

Lo si può fare da ogni browser che abbia il supporto a Flash Player.  Vediamo, quindi, passo dopo passo, cosa fare.

Come detto, la prima cosa da fare per verificare la copertura Fastweb, sia per quel che concerne  l’ADSL che per quel che concerne la nuovissima fibra ottica, è collegarsi al sito ufficiale e compilare l’apposito form che appare su schermo.

In questo modulo, molto semplice da compilare, verranno richiesti alcuni dati essenziali per la verifica che si desidera fare. Si dovranno, quindi, completare tutti i campi in maniera corretta, in modo tale da capire se la copertura c’è o meno e di che tipo di connessione si può usufruire.

Potrebbe interessarti anche: 

Come abbonarsi a Mediaset Premium

Prepagate Sky

La prima cosa che si deve inserire è il comune di residenza. Nel form di cui parliamo, infatti, ci sarà un apposito campo nel quale si dovrà inserire il comune nel quale si vive e del quale si vuole controllare la copertura Fastweb.

 Come sempre, bisogna fare molta attenzione per non inserire dati erronei. Subito dopo questo primo dato, verrà richiesto l’inserimento di un secondo indizio finalizzato a verificare la copertura.

Si tratta della via in cui si abita che, naturalmente, dovrà essere corredata anche di numero civico, che andrà inserito anch’esso nell’apposito campo. Ci sarà, poi, un campo per selezionare il nome del proprio operatore di telefonia fissa attuale.

In questo caso, però, non si tratta di andare a scrivere il nome dell’operatore in questione, ma semplicemente si dovrà andare a selezionare dall’apposito menu a tendina il nome.

Inoltre, si dovranno aggiungere dei dettagli aggiuntivi, che servono per completare tutto l’iter. Innanzitutto, si deve indicare quello che è il proprio numero di telefono attuale e si deve altresì sottolineare se si desidera, o meno, mantenerlo anche dopo il passaggio di gestore. Si dovrà indicare anche il nome del provider internet che si ha al momento della richiesta.

 

 

Dopo aver completato tutti i singoli campi del modulo che compaiono, si clicca sul tasto apposito su cui compare la scritta Verifica copertura e il gioco è fatto. Basteranno pochi istanti per sapere se nella zona indicata c’è o meno copertura Fastweb.

In questo modo, poi, qualora si trattasse di una risposta positiva, si potrà iniziare l’iter previsto per cambiare gestore, passando da quello precedente a Fastweb. Semplice e immediato, così come lo sarà, successivamente, tutto il resto del percorso per usufruire delle nuove offerte del gestore.

Cosa offre Fastweb?

Ma a questo punto ci si potrebbe chiedere cosa offre Fastweb ai propri clienti o futuri tali. Iniziamo con il dire che il gestore fa una serie di vantaggiose offerte, pensate proprio per invogliare i potenziali utenti ad abbandonare il vecchio contratto per stipularne uno nuovo.

Ecco, quindi, che è utile non solo controllare la copertura Fastweb, m anche e soprattutto le varie offerte proposte. Ce ne sono così tante che sarà impossibile non trovare quella che fa al caso proprio.

Naturalmente, il discorso vale se c’è effettivamente della copertura nella propria zona ma, come detto, è semplice da verificare. Se c’è la possibilità di avere la fibra ottica di Fastweb, allora si avrà una connessione ultra veloce, capace di prestazioni ottime.

Qualche dato in più? Possiamo dire che la connessione Fastweb in presenza di copertura per la fibra ottica arriva sino a 200 Mega. Questo accade in quelle zone che godono di copertura della cosiddetta Fiber to the Home.

Se, invece, la zona è coperta da quella che viene definita tecnologia Fiber to the Cabinet o Fiber to the Street la connessione arriva sino a 100 Mega. Cosa cambia? Che in questo secondo caso la rete è in fibra ottica , ma arriva dalla centrale all’armadio stradale per poi arrivare in casa con il classico cavo. Nel primo caso, invece, la connessione arriva direttamente in casa, senza passare dalla cassetta.

Se, invece, la zona in cui si abita è coperta solo a livello ADSL, la connessione arriverà ai classici 20 Mega che, tuttavia, non sono per nulla pochi e, soprattutto, sono nella media dell’offerta degli altri gestori.

Ricordiamo, infine, che Fastweb opera anche nel settore mobile. Curiosi, quindi, di sapere se la vostra zona è coperta da questo punto di vista? Ecco che vi diciamo come verificarlo.

Iniziamo con il dire che in questo caso, Fastweb si appoggia a TIM, garantendo copertura molto buona in tantissime zone d’Italia. Per verificare la copertura della rete ci si deve collegare al sito dal proprio device e si deve cliccare sull’icona che compare accanto a Cerca.

 

 

Potrebbe essere richiesto il permesso di rilevare la posizione geografica o, in alternativa, si può procedere andando a digitare manualmente il nome della tua città e cliccando, poi, su Cerca. Anche in questo caso, basta poco e il gioco è fatto!

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *