Home / Prestiti personali / Prestito sociale Coop

Prestito sociale Coop

Recensione Prestito Sociale Coop

Se avete sentito parlare di prestito sociale Coop, di sicuro vorrete avere delle informazioni in più in merito. Ecco, quindi, che andremo a specificare di cosa si tratta e come si struttura questo particolare prestito concesso da Coop.

In quali casi conviene chiedere questo prestito sociale e in quali, invece, è meglio preferire altri prodotti. Per rispondere a queste domande, andiamo a fare il punto della situazione.

Prestito sociale Coop: cos’è?

Potrebbe sembrare strano che una società che opera nella grande distribuzione, come Coop, si interessi di prodotti finanziari, eppure questo non è un caso isolato, anche se è quello di cui parleremo approfonditamente in questa occasione.

 

 

Iniziamo con il sottolineare che il prestito sociale Coop altro non è che un libretto di risparmio. Una delle conditio sine qua non è che chi richiede suddetto aiuto deve, necessariamente, essere socio di Coop Alleanza, altrimenti non si può effettuare neppure la richiesta, oltre a non poter ricevere il prestito.

Trattandosi di un libretto di risparmio, i titolari potranno depositare sullo stesso i propri risparmi, andando così a maturare un rendimento sul capitale versato.

Alla luce di quanto detto, quindi, si può dire che siamo dinanzi  un esempio di conto deposito parzialmente vincolato dato che, dopo aver depositato le somme in questione, queste non sono momentaneamente disponibili e non possono essere prelevate dal proprietario del conto.

O meglio, non lo sono completamente. Questo passaggio è abbastanza intricato e possiamo semplificare dicendo che le somme versate sul conto di cui si parla sono sì prelevabili, ma solo ed esclusivamente dopo aver inoltrato una specifica richiesta alla Cooperativa.

Entro e non oltre le 24 ore che precedono il prelievo che si desidera fare, si deve inoltrare una richiesta, specificando la data e l’importo che si desidera ottenere: senza il benestare della Coop non si potrà procedere con il prelievo delle somme che si vogliono avere a propria disposizione.

 

 

Possiamo quindi dire che una delle caratteristiche principali di questo libretto di risparmio Coop è che è necessaria una autorizzazione al prelievo, che deve essere prenotato. Come? Lo vediamo immediatamente.

Per prenotare il prelievo delle somme ci sono diversi modi. Eccoli:

  • Si prenota presso gli sportelli del Prestito Sociale
  • Si prenota tramite email all’indirizzo prenotazione.prestitosoci@alleanza3-0.coop.it
  • Si prenota chiamando il numero verde 800 000 003
  • Si prenota online, direttamente nell’area riservata su quello che è il sito ufficiale di Coop Alleanza

Ma passiamo ad analizzare da vicino il prestito sociale Coop. Questo deve essere richiesto in una filiale fisica e non può essere effettuata una procedura online. Pertanto, ci si dovrà recare in uno dei tanti Punti Soci Coop presenti nei vari store e consegnare tutti i documenti richiesti. Vanno consegnati, nello specifico, i documenti di identità, il codice fiscale e la tessera socio Coop. A questo punto, poi dopo aver firmato il contratto, si andrà a effettuare il primo versamento che attiva il libretto.

Come si intuisce, si tratta di una sorta di autofinanziamento, piuttosto che di un prestito come siamo soliti intendere in senso stretto.

Interessi e costi di gestione del prestito sociale Coop

Iniziamo con il dire che non ci sono né costi di apertura né costi di gestione per chi decide di aprire il conto deposito Coop. Tuttavia, ci sono dei limiti: stando a quanto deciso dalla legge in materia, la massima giacenza non può superare i 36.500 euro e non si possono versare più di 2.999 euro a settimana. Per quel che concerne gli interessi, apriamo un’apposita parentesi.

Innanzitutto, l’interesse si calcola in base a degli scaglioni. Questo significa che entro alcune cifre ci sono degli interessi e quando le si supera che ne sono altri.

Nello specifico:

  • Per i depositi fino a 6.000 euro, si ha un interesse lordo pari all’1,30%, che è pari a un interesse netto dello 0,06%
  • Per i depositi che vanno dai 6.000 ai 12.000 euro c’è un interesse lordo dello 0,60%, netto dello 0,44%
  • Per i depositi superiori ai 12.000 euro l’interesse è dello 0,20%, netto dello 0,15%

Pro e contro del prestito sociale Coop

Analizziamo, quindi, se si tratta di un prestito che vale la pena richiedere o meno. Di sicuro, come per ogni cosa, ci sono dei pro e dei contro. Sebbene si tratti di un prodotto molto apprezzato, anche perché la garanzia Coop è sempre ben vista da molti risparmiatori, il preavviso per il prelievo potrebbe essere un contro.

 

 

Il preavviso deve essere dato almeno due giorni prima e può essere un freno. Tuttavia, basta capire come funziona e il gioco è fatto.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *