Home / Prestiti personali / Prestito Fiditalia: tante opportunità per autonomi e dipendenti

Prestito Fiditalia: tante opportunità per autonomi e dipendenti

Fiditalia

 

Molte famiglie si ritrovano a chiedere dei prestiti agli istituti di credito per le tante spese in cui versano, molto spesso però le conoscenze sui principali creditori e sui prestiti stessi sono minime.

Per tale motivo qui di seguito ci occuperemo di recensire il prestito Fiditalia, nota società di credito con esperienza più che trentennale, che conta circa un milione di clienti e che eroga prestiti alle famiglie con offerte vantaggiose e personalizzate.

Chi può ottenere un prestito Fiditalia?

Il prestito Fiditalia è rivolto a cittadini con un’età compresa tra 18 e 72 anni che rientrano nelle categorie di lavoratori autonomi, dipendenti con contratto a tempo indeterminato o determinato, purché la durata totale del prestito non superi due volte la durata del contratto di lavoro.

 

 

Altro requisito fondamentale è quello di possedere un conto corrente.

Per ottenerlo bisogna presentare il proprio documento di identità in corso di validità, codice fiscale ed un documento che attesti il reddito.

Che tipi di prestito offre Fiditalia?

Multipremia è un particolare tipo di prestito che permette un abbassamento dell’importo della rata nel tempo, grazie alla diminuzione del tasso fino al 4,95%. La diminuzione del tasso è una sorta di premio che viene offerto a coloro che sono puntuali nei pagamenti. Multipremia permette di ottenere un prestito che va da 3.000 ad un massimo di 30.000 euro, la restituzione di questi avverrà in rate che vanno da 36, ad un massimo di 84 mesi. All’apertura del prestito, il TAN ha un valore massimo del 10,40%, ma con il tempo e con versamenti puntuali potrà scendere sino al 4,95%, il TAEG invece un massimo del 15,77% in cui sono comprese le spese di gestione. La revisione riguardante il tasso, verrà applicata ogni 48 mesi o ogni 24 mesi per prestiti con più di 48 rate.

 

 

Fidiamo è invece un prestito personale che permette al cliente di scegliere l’importo mensile da erogare, applicando in base all’importo, una variazione del TAEG, più sarà cospicuo l’importo mensile, più questo infatti sarà basso. E’ possibile richiedere prestiti che vanno da 3.000 a massimo 30.000 euro, con rate mensili da 24 ad 84 mesi. Il TAN è variabile ed ha un massimo del 10,90%, mentre il TAEG ha un massimo del 17,48%. La modalità di pagamento può avvenire tramite addebito sul conto corrente o tramite bollettino postale.

Unika è una modalità di prestito adatta a coloro che hanno già un finanziamento Fiditalia in corso di estinzione e vogliono richiedere una liquidità. Grazie a questa offerta, anche ottenendo un nuovo prestito, si potrà pagare una sola rata. L’importo da poter richiedere va da 3.000 a 30.000 euro, con rate per un tempo limite di 84 mesi. Il TAN massimo è del 9,90%, mentre il TAEG del 16,33%. Chi ha già un finanziamento e paga una rata mensile, può ottenere un secondo finanziamento, pagando un’unica rata costituita dalla somma delle due.

Interessi Fiditalia e costi?

In tutti e tre i tipi di prestiti, vi sono spese di istruttoria che variano in base all’importo richiesto ma che in qualsiasi caso non possono superare le 300 euro, un costo all’apertura di 16 euro relativo alla marca da bollo, 3 euro di spese per l’incasso della rata ed infine 1,20 per le spese dell’invio del rendiconto finanziario, da inviare annualmente.

 

 

Fiditalia è consigliata? Le opinioni dei clienti

La maggior parte dei clienti si ritiene soddisfatta dalla serietà dell’azienda, sempre puntuale e disponibile. Molti sono quelli che ritengono che la migliore offerta sia Unika, che ha facilitato i propri pagamenti.

Alcuni si lamentano invece dei tassi troppo alti se paragonati ad altre agenzie, ma in generale, quasi tutti coloro che hanno ottenuto un prestito consigliano di affidarsi a tale società per avere il proprio.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *