Prestiti Santander

Prestiti Santander: vediamoci chiaro e scopriamo le offerte

Prestiti Santander

Santander, banca di credito nata nel 1989 in Spagna, grazie ai suoi molteplici servizi permette al cliente di realizzare a pieno i suoi progetti.

La banca è tra le prime nel settore finanziario, facente parte di un gruppo bancario che da più di 100 anni garantisce al consumatore una soluzione personalizzata e in massima discrezione. Inoltre, dà la possibilità al cliente non solo di scegliere il servizio che più rispetta le proprie esigenze, ma di proporre iniziative al fine di migliorare e di far elevare la performance dell’azienda stessa.

Tra i tanti servizi che la banca offre, vi sono anche i prestiti. E saranno proprio i Prestiti Santander, l’argomento di questo nuovo appuntamento, aiutandovi a capire se potranno essere adatti alle vostre esigenze e capacità di spesa.

[ads1]

Quali sono i prestiti concessi dalla banca?

I Prestiti commercializzati da Santander sono:

  • Prestito auto usata: prestito destinato ai lavoratori pubblici, ai privati e ai pensionati, per l’acquisto di auto usate. La banca eroga un finanziamento che va dai 3.000 ai 10.000 euro da pagare entro 12 o 72 mesi.
  • Prestito ristrutturazione (adatto per le opere di ristrutturazione di una casa o di un locale): per chi volesse, ristrutturate la propria casa oppure cambiare arredamento, la filiale offre un prestito da un minimo di 3.000 euro a un massimo di 10.000 euro da pagare entro 12 o 72 mesi. È valido per chi ha un’età compresa tra i 18 e gli 80 anni, inoltre i destinatari di tale prestito devono essere residenti in Italia. Il tasso annuo è pari al 5,55% e non vi sono spese d’istruttoria.
  • Prestito auto nuova: destinato a tutti quelli che hanno un’età che va dai 18 agli 80 anni, residenti in Italia, la filiale mette a disposizione una somma di denaro che va dai 3.000 a 10.000 euro da restituire entro 12 o 72 mesi. Il tasso annuo è del 6% e anche in questo caso non vi è alcun costo per quanto riguarda le spese d’istruttoria.
  • Prestiti per medici e personale sanitario: per chi è possessore di un conto corrente, ha un età compresa tra i 18 e gli 80 anni ed è residente in Italia, Santander, offre un prestito che va da 3.000 a 10.000 euro. Il tasso annuale è pari al 7% e non vi sono costi d’istruttoria.
  • Prestito per studenti: finanziamento che va da 3.000 a 10.000 con un tasso annuale pari a 7%.

Quali sono i documenti necessari per richiedere un prestito?

Per la banca è obbligatorio presentare una serie di documenti, i quali sono fondamentali ai fini del contratto, essi sono: documento di riconoscimento, tessera sanitaria, mentre chi lavora in proprio dovrà presentare l’ultimo modello unico, chi lavora nel pubblico le ultime due buste paga.

[ads2]

In assenza di uno di questi documenti, si consiglia di recuperarli al più presto e solo allora intraprendere l’iter burocratico.

Qual è l’iter che separa il cliente dal contratto?

Dopo aver inviato la domanda online, solo in caso di valutazione positiva sarà messo in contatto con la filiale.

Leggi anche:

Prestiti cambializzati: guida completa

Prestit Enpam

Cambiali: la guida definitiva

Da questo momento in poi saranno poste una serie di domande in merito al tipo di prestito desiderato, i costi extra e gli verranno fornite anche informazioni sul metodo e la tempistica in merito al pagamento.

Quali sono le opinioni dei clienti Santander?

Dopo un’accurata ricerca, si è costatato che l’opinione dei clienti che usufruiscono dei prestiti Santander è contrastante. Alcuni si lamentano dello scarso servizio di assistenza; altri invece ritengono che i tassi siano poco vantaggiosi.

[ads2]

Nonostante queste note negative, c’è anche chi spende una lancia a favore della banca, smentendo ogni lamentela e affermando di essere contenti dei prestiti. Quelli a favore, infatti, affermano che Santander è una delle poche banche che concede prestiti per qualsiasi occasione da pagare con rate comode e flessibili.