Home / Offerte di lavoro / CRAI lavora con noi: come candidarsi?

CRAI lavora con noi: come candidarsi?

Crai lavora con noi

Se si sta cercando un posto di lavoro nella grande distribuzione, allora CRAI è il luogo ideale in cui effettuare la propria ricerca.

Per chi non lo sapesse, l’acronimo CRAI sta per Commissionarie Riunite Alimentaristi Italiani e si tratta di una società cooperativa di dettaglianti, che si è specializzata, nel corso degli anni, nella vendita in supermercati medio-piccoli.

Il Gruppo CRAI

 Il gruppo Crai nasce a Desenzano del Garda, cittadina in provincia di Brescia, nell’anno 1973. All’inizio si trattava solo di un piccolo gruppo di esercenti alimentari, che nel tempo si è ampliato tanto da essere considerato uno dei maggiori gruppi del settore.

Tra le figure di spicco troviamo il presidente Pietro Grugni, il direttore Mario Zermatti, il socio fondatore Danilo Visentin e Michele Losciale, anch’esso membro fondatore.

 

 

Attualmente, si contano ben 21 soci, 7 affiliati centrali, che si dividono in 17 centri distributivi. Crai conta ben 18 mila dipendenti ed è presente in 17 regioni italiane con oltre 3000 punti vendita.

Lavorare da CRAI: come mandare la propria candidatura

Non esiste una sezione Lavora con Noi per quel che concerne Crai, proprio perché si tratta di una società cooperativa che racchiude diversi negozi indipendenti.

Tuttavia, i singoli store molto spesso aprono delle selezioni interne, o si può inviare il proprio CV, con annessa lettera di presentazione, ai contatti presenti sul sito istituzionale del gruppo.

Consigli per un ottimo colloquio

Nonostante, come detto, non ci sia una sezione dedicata alle carriere in CRAI, per essere assunti si possono seguire dei consigli sempre validi. Se si opta per l’invio spontaneo del proprio curriculum, ad esempio, è importante tenere a mente delle semplicissime regole. Innanzitutto, si deve redigere un curriculum completo, ben scritto e accattivante.

Non ci si deve dimenticare, quindi, di mettere in luce tutte quelle che sono state le precedenti esperienze lavorative, sopratutto quelle fatte nel settore della grande distribuzione e che possono fare da apripista al nuovo posto di lavoro. Entrare nei dettagli è doveroso: date, mansioni, obiettivi raggiunti e chi più ne ha più ne metta. Insomma, tutto quello che è importante ai fini di far capire che si ha esperienza nel settore diventa rilevante.

 

 

Un occhio di riguardo deve essere dato anche alla parte che concerne l’istruzione dato che, come accade molto spesso, anche CRAI è alla ricerca costante di figure diplomate o laureate da inserire nel suo organico, sia nelle varie filiali che negli uffici della sede principale.

Anche la lettera di presentazione deve essere ben scritta, densa di contenuto ed esperienze, di motivazioni per le quale si è scelto di provare a essere assunti. Deve essere dettagliata e deve puntare a interessare e conquistare chi legge e deve decidere per l’assunzione.

Superata la prima fase, se si viene convocati per un colloquio prima di arrivare alla vera e propria assunzione, allora si dovrà cercare di colpire quanto più possibile la figura deputata al giudizio.

Per questo motivo, ci si deve dimostrare competenti e motivati, che sono due caratteristiche che vanno sempre bene quando si cerca lavoro.

 

 

L’ambiente lavorativo CRAI è giovane e dinamico e, pertanto, è semplice trovare la propria dimensione, anche perché l’azienda ci tiene non poco al benessere dei propri assunti e alla loro crescita professionale.

Proprio per questo motivo, infatti, fare carriera nel gruppo non solo è possibile, ma è anche auspicabile, proprio perché è lo stesso gruppo che spinge i suoi dipendenti a migliorarsi.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *