Mutuo Deutsche Bank: tutte le offerte

Mutuo Deutsche Bank

Coloro che vogliono portare a termine i propri progetti come l’acquisto di una casa oppure mettere in atto opere di ristrutturazione, possono ricorrere ai mutui, somme di denaro cedute dalle banche e restituite in base all’accordo preso.

In quest’articolo vi recensiremo i mutui Deutsche Bank, ma prima di fare ciò, è importante avere un quadro generale sul mutuo e le sue tipologie, sulle caratteristiche richieste dalla banca al fine di erogare il pagamento al cliente e sulle spese che bisogna affrontare per concedere i Prestiti personali. In seguito, saranno elencate le offerte del momento concesse dalla banca tedesca, soggetto dell’articolo.

Cos’è il mutuo? Il mutuo è un accorto stabilito, solo nel caso in cui il cittadino rispecchia determinate caratteristiche, tra il soggetto che fa richiesta all’azienda e quest’ultima. Il cliente ha l’obbligo di restituire la somma di denaro in base al tipo di mutuo stipulato.

Ci sono vari tipi di mutuo, i quali differiscono in base al tasso attribuitogli che può essere fisso o variabile, i due più richiesti. Inoltre, i mutui sono diversi anche in base alla tipologia di rimborso che può essere a rata costante, variabile oppure flessibile.

Il tasso fisso permette al cliente di restituire la somma di denaro ottenuta dalla banca, utilizzando una rata singola, non suscettibile di cambiamento in base ai tassi di mercato, cosa che invece accede nel mutuo a tasso variabile.

Quali sono i mutui concessi da Deutsche Bank?

Tante sono le banche che concedono i mutui, ognuna di esse offre al cliente offerte differenti e personalizzabili che cercano di soddisfare al meglio le proprie esigenze. Una delle principali aziende di credito internazionali in Italia è la Deutsche Bank e le sue offerte sui mutui sono:

  • Mutuo pratico a tasso fisso: finanziamento destinato a tutti quelli che sono residenti in Italia, e aventi un età non superiore ai 75 al termine del contratto. Il mutuo è finalizzato all’acquisto della prima o la seconda casa, e per opere di ristrutturazione. L’importo minimo erogabile è pari a 50.000 euro. Inoltre, viene richiesta come garanzia l’ipoteca di primo grado.
  • Mutuo pratico a tasso fisso: mutuo destinato a tutti quelli che risiedono in Italia e che alla scadenza dell’accordo non hanno un’età superiore ai 75 anni. Il finanziamento è consentito in caso di surroga, l’importo minimo è di 50.000 euro, e anche in questo caso la banca richiede come garanzia l’ipoteca di primo grado.
  • Mutuo pratico a tasso misto rivendibile ogni 2 anni partenza variabile: i requisiti per godere di questo mutuo sono la residenza in Italia, e non avere oltre i 75 anni al termine del contratto. E’ consigliato per l’acquisto della prima casa, della seconda e opere di ristrutturazione. La somma di denaro finanziabile dalla banca è di minimo 50.000 euro.
  • Mutuo pratico a tasso variabile
  • Mutuo pratico a tasso variabile BCE: i requisiti per avere tale mutuo sono gli stessi dei mutui appena descritti, anche in questo caso l’importo finanziabile è di minimo 50.000 euro.

I finanziamenti appena descritti prevedono le spese d’istruttoria, di perizia, le assicurazioni e le imposte, che differiscono in base al mutuo e in base al reddito familiare.

Che requisiti deve soddisfare il cliente al fine di richiedere il mutuo? Il cliente che ha intenzione di richiedere un prestito alla banca, deve avere una un reddito tale da dargli l’opportunità di restituire la somma ottenuta, cosa obbligatoria.

Per il motivo appena citato, la società prima di erogare i soldi dovrà esaminare la situazione economica del mutuatario, il bene che sarà utilizzato come ipoteca e valutare se il cittadino rientra in una serie di parametri che variano secondo il contratto, come l’età e la cittadinanza Italiana.

Mutuo Arancio Ing Direct: Opportunità e Convenienza online

Ing direct

ING Direct è una banca online, facente parte del Gruppo ING. E’ presente in Italia dal 2001 e nonostante il breve tempo, può vantare un vastissimo numero di clienti. Offre un gran numero di prodotti, tra cui il conto deposito, conti corrente, prestiti personali e mutui. In particolar modo, qui di seguito ci occuperemo di effettuare una recensione del mutuo ING Direct, indicando ogni peculiarità di quest’ultimo e soffermandoci sui vantaggi e sulle opinioni dei clienti.

Il mutuo di ING Direct è il mutuo Arancio, finanziamento online personalizzabile in base alle esigenze personali, ricco di vantaggi che lo rendono perfetto per qualsiasi esigenza. Primo vantaggio esclusivo è la scelta del tasso.

Scegliendo un tasso fisso, si avrà la sicurezza del pagamento di una rata sempre uguale per tutta la durata del mutuo, che in questo caso può essere di massimo 20 anni.

Scegliendo invece un tasso variabile, la rata cambierà nel tempo in base ai tassi di mercato, in particolare farà riferimento all’Euribor ed allo spread applicato in base alla durata, che è di massimo 30 anni.

[ads1]

Qualora nessuno dei due tassi sembra essere adatto a voi, ING propone un terzo tasso, chiamato tasso fisso rinegoziabile, che prevede una rata fissa iniziale, per i primi 5 o 10 anni, ma con la possibilità, trascorso questo tempo, di cambiare il proprio tasso passando al fisso o al variabile in intervalli di tempo prestabiliti e con una durata in questo caso massima di 30 anni.

Per cosa può essere richiesto il mutuo Arancio?

Il mutuo Arancio può essere richiesto per l’acquisto di una casa, finanziando fino a massimo l’80% del valore dell’immobile, può essere utilizzato per ottenere liquidità utilizzando la propria casa, o per ristrutturarla, con un finanziamento massimo del 70% del valore dell’immobile e non oltre il 500.000 euro.

Oltre alle finalità di acquisto e ristrutturazione casa, il mutuo Arancio piò essere utile per la surroga, ossia per sostituire il proprio vecchio mutuo o sostituirlo ottenendo nuova liquidità, finanziando fino al massimo il 70% del valore dell’immobile e con un importo minimo di 80.000 euro e massimo di 500.000.

Potrebbe interessarti anche: 

Hello Bank: le opinioni sul conto corrente e la recensione ufficiale

Quali sono le spese per il mutuo Arancio?

Altro esclusivo vantaggio del Mutuo Arancio è il costo di questo, infatti a differenza di molti altri mutui, le spese di istruttoria e di perizia sono gratuite, così come l’incasso delle rate e l’invio di comunicazioni al cliente.

[ads2]

Le uniche spese iniziali sono da sostenere nel caso in cui si scelga un mutuo a tasso fisso rinegoziabile, in questo caso si dovrà in un primo momento pagare la somma di 500 euro.

Come fare per avere il mutuo ING Direct?

Per prima cosa sarà necessario richiedere il preventivo gratuito sul sito ufficiale, ed una volta richiesto, attendere la ricezione del preventivo. Insieme al preventivo, vi verrà assegnato un esperto che vi guiderà durante tutta la pratica, vi saranno indicati i documenti da inviare.

Una volta inviati i documenti, si procederà con la verifica di questi ed entro 10 giorni, vi sarà indicato se potete o meno avere il vostro mutuo. Se sarà possibile avere il mutuo, verrà fatta una perizia dell’immobile preso in considerazione e se l’esito di questa sarà positivo, si sceglierà una data per firmare il mutuo.

Come avviene il pagamento della rata?

La rata del mutuo Arancio di ING Direct può essere mensile, trimestrale o semestrale, ed in tutti i casi può essere addebitata direttamente sul conto corrente del cliente.

E’ importante sapere che non è necessario avere un conto corrente ING direct, ma nel caso in cui si decidesse di addebitare la propria rata sul conto arancio si otterrebbero notevoli vantaggi.

Primo importante beneficio è la riduzione della rata, infatti a partire dalla terza rata, per coloro che hanno un mutuo a tasso variabile, vi sarà una riduzione dello spread dello 0.30% con conseguente riduzione dell’importo della rata.

Coloro che invece hanno un mutuo a tasso fisso o a tasso fisso rinegoziabile, a partire dalla terza rata avranno una riduzione degli interessi pari a 30 euro, con conseguente riduzione dell’importo.

E’ possibile stipulare una polizza assicurativa?

Con ING direct, la polizza assicurativa non è obbligatoria ma facoltativa e consiste nella Polizza Proteggi Mutuo Arancio. Questa, consente di tutelarsi nel caso in cui accadano degli eventi che rendono impossibile il rimborso del mutuo.

Ha un premio mensile con un importo fisso, ma è possibile in qualsiasi momento, da un anno all’altro, scegliere di rinunciare all’assicurazione senza alcun costo. Può essere sottoscritta solo al momento di apertura del mutuo Arancio, e la prima mensilità sarà gratuita.

Quali sono le opinioni dei clienti di ING Direct?

Il mutuo Arancio di ING direct è uno dei migliori sul mercato secondo le opinioni dei clienti, questi sono soddisfatti soprattutto dalla possibilità di personalizzare l’offerta e renderla il più possibile adeguata ai propri bisogni.

[ads2]

Essendo una procedura online, si può pensare che i tempi di attesa siano lunghi, ma in realtà i tempi vengono rispettati alla perfezione ed il personale è realmente competente e cordiale. Nessuna pecca dunque per il mutuo ING direct che risulta essere consigliatissimo.

Mutuo San Geminiano e San Prospero: recensione e considerazioni

Recensione Mutuo San Geminiano e San Prospero

Banco San Geminiano e San Prospero è parte del Gruppo Banco Popolare, istituzione fondata nel 1867 a Verona.

La banca offre una serie di vantaggi ai propri clienti, in particolare i mutui vantaggiosi, richiedibili non solo per acquisto, costruzione e ristrutturazione di un immobile, ma anche per differenti finalità, adattandolo alle varie esigenze e rendendolo perfetto per ogni fascia di età e condizione economica.

Qui di seguito ci occuperemo di recensire i principali mutui per Banca San Geminiano e San Prospero, focalizzando la nostra attenzione su differenze e vantaggi.

Quali sono i principali mutui di Banco San Geminiano e San Prospero?

Prima importante distinzione è tra i mutui a tasso fisso ed i mutui a tasso variabile.
Il mutuo a tasso fisso è un mutuo utilizzabile per finalità di costruzione, acquisto e ristrutturazione di un immobile, che consente di avere una rata uguale per tutto il tempo di pagamento, quindi non variabile in base ai tassi di mercato.

[ads1]

La rata viene stabilita al momento della stipula del contratto, insieme al tasso di interesse e non è modificabile. Possono usufruire di tale mutuo coloro che alla scadenza non abbiano superato gli ottanta anni, finanziando fino all’80% del valore dell’immobile e con una durata massima di 30 anni.
Il mutuo a tasso variabile è invece quel mutuo da richiedere per le stesse precedenti finalità, quindi acquisto, ricostruzione e ristrutturazione, ma che a differenza del primo, ha una rata che varia in base ai tassi di mercato, in particolare viene determinata dal valore dell’Euribor più lo spread.

Il Banco S. Geminiano e S. Prospero offre anche la possibilità di avere un mutuo più flessibile, a tasso variabile con opzione, ciò significa, un mutuo con tasso variabile, ma con un’opzione che permette il passaggio al tasso fisso.

Potrebbe interessarti anche: 

Mutuo Bpp Digibank

La conversione da tasso variabile a fisso, e viceversa, può avvenire in qualsiasi momento, applicando un tasso pari all’IRS, in aggiunta dello spread.

Quali sono i mutui più vantaggiosi?

Mutuo Alberto, un mutuo per la casa con una caratteristica particolare, ovvero il suo collegamento al conto corrente con un tasso di interesse sulle somme versate sul conto, pari a quello del mutuo stesso.

L’essere collegato al proprio conto corrente rappresenta un vantaggio esclusivo, in quanto gli interessi che si maturano sul proprio conto, vanno a ridurre il numero delle rate del mutuo o l’importo, senza alcuna spesa aggiuntiva rispetto ad un semplice mutuo a tasso variabile.

Mutuo Giovani, mutuo riservato a coloro che hanno un età compresa dai 18 ai 29 anni con conto correte Let’s Bank. Permette inizialmente, nei primi anni, di avere una rata leggera e consente durante la durata del mutuo, di passare da tasso variabile a tasso fisso.

[ads2]

Mutuo Ristrutturazione, mutuo ideale per coloro che vogliono ristrutturare il proprio immobile, consente u importo finanziabile dell’80% delle spese di valore massimo di 50.000 euro. Ha una durata di 84 mesi con rate determinate dai tassi relativi all’Euribor e lo spread.

Mutuo liquidità è invece il mutuo perfetto per coloro che necessitano di contanti per finalità diverse dall’acquisto, ristrutturazione o costruzione, sia in tasso fisso che variabile.

Un’opzione aggiuntiva ai mutui precedentemente descritti è Ricarica mutuo, che consente di avere nuova liquidità, aggiungendo tale soluzione al vecchio mutuo, chiedendo un importo massimo pari alla quota già rimborsata.

I mutui offerti da Banco San Geminiano e San Prospero sono vantaggiosi?

Sicuramente il principale vantaggio dei mutui offerti dal Banco S. Geminiano e S. Prospero è la diversità tra le tante tipologie, che consente di scegliere il mutuo che più si adatta alle proprie necessita.

In particolare sono molto apprezzate le offerte Giovani ed Alberto, che si calano alla perfezione nella realtà dei giovani.

[ads2]

Le opinioni a riguardo sono molto positive, i clienti sono contenti del servizio offerto e della velocità di ricezione delle somme. Gli operatori sono sempre disponibili e chiari per qualsiasi necessità.

Mutuo Banco Popolare Siciliano ti può convenire? Guida e Info

mutuo banco popolare siciliano

Spesso per le spese importanti come l’acquisto di una casa, le banche offrono al cliente delle agevolazioni, i mutui, denaro che è erogato per portare a termine i propri obiettivi, e poi restituito obbligatoriamente, secondo le norme riportate nel contratto.

In seguito recensiremo i mutui offerti dal Banco Popolare Siciliano, azienda nata per supportare la realtà siciliana nel suo sviluppo e crescita, incentra la propria attività sul rapporto semplice e solido con il cliente, e concede a quest’ultimo tantissime offerte ideali per qualsiasi situazione.

[ads1]

Prima di vedere nel dettaglio le offerte, è di fondamentale importanza ricordare in linea di massima cos’è il mutuo, quali sono i tassi fissi maggiormente utilizzati, e quali sono le spese da affrontare per stipulare questo tipo di accordo con la banca.

Il mutuo è un accordo stretto tra due persone, il mutuatario e il mutuante, in questo caso il Banco Popolare Siciliano. Un’importante distinzione è quella tra mutui a tasso fisso e tasso variabile.

Il mutuo a tasso fisso permette al cliente di restituire la somma di denaro ottenuta attraverso una rata fissa; il mutuo a tasso variabile invece è il pagamento soggetto ai tassi del mercato stabiliti dall’Euribor e dallo spread.

[ads2]

Le offerte in questo periodo offerte dal Banco Popolare Siciliano sono:

  • Mutuo a tasso fisso: questo tipo di mutuo è indicato per l’acquisto della prima casa e per opere di ristrutturazione. Il finanziamento concesso dalla società è fino all’80% del valore tra quello indicato sulla perizia e quello presente nell’atto nella fase di compromesso.
  • Mutuo a tasso variabile: ideato per chi ha intenzione di acquistare una seconda casa. Il finanziamento erogato dall’azienda è pari al 70% tra il valore indicato sulla perizia e quello presente nell’atto in fase di compromesso.
  • Mutuo YouBanking Premium a tasso fisso: questo mutuo è destinato ai privati con età inferiore agli 80 anni al termine del contratto; è concesso in caso di surroga e viene richiesta come garanzia l’ipoteca di primo grado.
  • Mutuo YouBanking Premium a tasso variabile: il finanziamento è concesso a privati con un’età, al termine del contratto, non superiore agli 80. E’ indicato per l’acquisto di una seconda abitazione ed è richiesta come garanzia l’ipoteca di primo grado sull’abitazione attuale. Come per tutti i mutui descritti in precedenza, le spese da portare a termine sono quelle in merito all’assicurazione, la perizia, e le spese per l’avvio del contratto.

Questa è una delle poche società che ha un portale che offre assistenza per la gestione del proprio conto, per gli affari amministrativi e finanziari. Il portale per i servizi telematici è utilizzabile anche tramite i dispositivi di ultima generazione e la navigazione sul portale rispetta i principi di privacy e sicurezza.

Quali caratteristiche permettono al cliente di poter richiedere un mutuo alla società?

Oltre all’età, parametro che differisce in base al tipo di mutuo, e la residenza in Italia, la banca esaminerà il reddito della famiglia, per valutare se egli sarà in grado di poter restituire la somma di denaro ottenuta, e il bene che sarà messo in ipoteca.

Inoltre, la banca eroga il pagamento solo se la rata mensile non supera un terzo del reddito netto mensile del nucleo familiare, ma questa possibilità differisce dal tipo di banca e dal prestito.

Che spese dovrà affrontare il cliente per aprire un mutuo?

Prima di stringere un accordo con la banca, è importante sapere le spese che si dovranno affrontare.

[ads2]

Le spese sono quelle sull’istruttoria, cioè i soldi che impiega la banca per avviare la procedura, le spese per il controllo dell’immobile da ipotecare, le spese notariali, le spese per un eventuale surroga, e per le assicurazioni obbligatorie come l’assicurazione incendio.

 

Mutuo Creberg: è quello giusto per te?

Credito Bergamasco

Coloro che vogliono sostenere delle spese importanti come l’acquisto di una casa, possono disporre di agevolazioni da parte di alcune banche, i mutui, somme di denaro che vengono erogate ai beneficiari e poi restituite da questi ultimi alla banca. Qui di seguito recensiremo il mutuo Creberg, indicando i principali vantaggi, in modo da indirizzarvi sulla giusta scelta.

Per prima cosa bisogna dire che il mutuo Creberg è il mutuo offerto dalla banca di Credito Bergamasco, appartenente al Gruppo Banco Popolare, che dal 1891 fornisce finanziamenti ai propri clienti in maniera completamente trasparente, permettendo a questi di realizzare i propri desideri e sopperire alle proprie necessità con tante diverse soluzioni. Creberg infatti non propone un solo mutuo, ma tanti diversi, in modo da venire incontro alle tante diversità e bisogni.

[ads1]

Quali sono i principali mutui Creberg?

La prima importante distinzione è quella tra mutui a tasso fisso e mutui a tasso variabile.

Il mutuo a tasso fisso è un mutuo che permette di restituire il denaro attraverso una rata fissa, quindi non variabile in base ai cambiamenti dei tassi del mercato. In questo tipo di mutuo, l’importo mensile viene scelto al momento della stipula del contratto, così come il tasso di interesse. L’importo finanziabile è fino all’80 % del valore dell’immobile da acquistare, costruire o ristrutturare e la durata massima del pagamento può essere di 30 anni.

Leggi anche: 

Calcolo termini processuali

Sollecito di pagamento

Procura a vendere

Il mutuo a tasso variabile è invece quello il cui pagamento mensile, varia in base ai tassi del mercato. I tassi a cui fa riferimento sono determinati dall’Euribor e dallo spread. Anche in questo caso il mutuo può essere sottoscritto per costruzione, acquisto o ristrutturazione di un immobile, ha una durata massima di 30 anni e la somma da percepire è fino all’80% del valore.

Creberg offre anche la possibilità di stipulare un contratto di mutuo variabile con opzione, ossia un mutuo variabile che può, in qualsiasi momento su richiesta del creditore, diventare fisso.

[ads2]

Entrambi i mutui possono essere sottoscritti da tutti i privati che al momento del termine dei pagamenti, quindi della scadenza del mutuo, non abbiano compiuto 80 anni, e possono essere assicurati tramite l’assicurazione Creditor Protection Insurance, tramite la quale si è tutelati nel caso in cui un imprevisto comporti l’impossibilità di pagare il mutuo.

E’ possibile per i giovani avere un mutuo con Credito Bergamasco?

Creberg offre anche ai giovani la possibilità di un mutuo, questo è chiamato Mutuo Giovani, una soluzione che permette durante i primi anni del finanziamento, di pagare delle rate fatte di soli interessi, quindi molto più leggere. Può essere sottoscritto da tutti coloro che non abbiano più di 29 anni e che aderiscano al conto corrente Let’s Bank, ha una durata di massimo 25 anni e da la possibilità durante tutto il periodo, di passare dal tasso variabile al tasso fisso.

Quali sono i mutui Creberg più vantaggiosi?

Una delle offerte migliori della banca di Credito Bergamasco è Mutuo Alberto, un particolare mutuo per la casa che è direttamente collegato, in un unico pacchetto, al conto corrente. In questo mutuo, gli interessi sulle somme versate nel conto corrente sono uguali a quelli pagati per il mutuo, inoltre gli interessi maturati sul conto, vanno a ridurre il numero delle rate o l’importo della rata. Il prezzo totale non differisce da un normale mutuo a tasso variabile, la durata è di un massimo di 30 anni.

Oggi Creberg offre dei mutui non solo per l’acquisto di immobili, ma anche per la ristrutturazione della vostra abitazione. L’importo massimo è di 50.000 euro rimborsabili in 84 rate.

[ads2]

Il mutuo Creberg è conveniente?

Come descritto, i mutui di Creberg sono adatti a differenti tipi di clientela, con degli incentivi soprattutto per i giovani, questo li rende sicuramente vantaggiosi.

Banca dell’adriatico: guida ai mutui

 Opinioni banca dell'adriatico

La banca dell’Adriatico, del gruppo Intesa San Paolo, nasce nel 1875, e da sempre si pone l’obiettivo di proporre al cliente servizi personalizzati e su misura, per consentire a quest’ultimo di realizzare a pieno i propri sogni. L’azienda ha da poco introdotto il servizio Carisap, il quale mira a migliorare la realtà economica dell’Italia centro e meridionale, avvicinandosi sempre di più alle realtà di numerose famiglie e imprese del territorio.

Tra i servizi che la banca dell’Adriatico concede, abbiamo anche i mutui, contratto che permette il passaggio di una quota di denaro dalla banca al cliente, e l’obbligo da parte del mutuatario di restituire il prestito.

Quali sono i prodotti messi a disposizione dalla banca dell’Adriatico?

I mutui disponibili sono:

  • Mutuo Domus Variabile Euribor – LTV 95%: prestito ideato per coloro che vogliono dar vita ad attività extra-lavorative, ad esempio l’acquisto di una casa. L’importo finanziabile va da 30.000 a 300.000 euro, e la durata del mutuo, che viene scelta insieme al cliente, può andare da un minimo di 10 anni fino ad un massimo di 30. Per poter richiedere tale finanziamento, bisogna rispettare alcuni condizioni, ad esempio essere residenti in Italia, e nona avere un’età inferiore ai 75 anni al termine del mutuo.

[ads1]

  • Mutuo Domus Variabile: indicato per tutti coloro che sono intenzionati all’acquisto di una prima o addirittura una seconda casa. La somma di denaro minima è di circa 30.000 euro, e la durata prevista per il pagamento del finanziamento va da minimo 6 anni fino a 30 anni. L’azienda, inoltre, richiede delle garanzie ovvero l’ipoteca sull’immobile che dovrà essere acquistato.
  • Mutuo Domus Variabile Surroga Euribor: finanziamento ideato per la surroga, e consente di ricevere un importo che parte da un minimo di 50.000 euro. Anche in questo caso è possibile risarcire tale prestito in un tempo che va da 10 a 30 anni.
  • Mutuo Domus Fisso: ricercato da tutti quelli che sono intenzionati a comprare casa, questo è un prestito a tasso fisso, il cui importo minimo è pari a 30.000 euro.
  • Mutuo Domus Fisso – Offerta Mutuo Giovani: prestito concesso a coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, offrendo loro un importo minimo di 30.000 euro fino ad un massimo privo di limitazioni. Il risarcimento avviene tramite rate per un periodo che può andare da 10 a 40 anni. E’ necessaria, come garanzia per tutta la durata del mutuo, l’ipoteca sull’immobile che dovrà essere acquistato.
  • Mutuo Domus Fisso – Offerta Mutuo Giovani LTV 100%: in quest’offerta, l’importo erogabile va da un minimo di 30.000 euro ad un massimo di 300.000 euro. E’ pensato per chi ha un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e residenti in Italia.

Le offerte appena citate, prevedono anche l’aggiunta di assicurazioni come la polizza incendio e la polizza proteggi mutuo, che è opzionale. Ai fini del contratto sono necessari una serie di documenti, che verranno indicati dal dipendente della filiale, in aggiunta a quelli di base che sono il documento di riconoscimento e la tessera sanitaria.

[ads2]

La banca, dopo un primo colloquio con il cliente, valuterà il piano finanziario e solo successivamente, qualora lo ritenga idoneo, si metterà nuovamente in contatto con lui per la firma.

Banca dell’Adriatico: le opinioni dei clienti

Come sono le recensioni, da parte dei clienti, nei confronti della banca?

Sul web ci sono tante recensioni in merito ai servizi offerti dalla Banca dell’Adriatico, e quasi la totalità dei clienti sono soddisfatti delle offerte e non solo.

[ads2]

Questi, si complimentano della totale disposizione dei dipendenti, della loro cordialità e dell’aiuto che mettono a disposizione soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà. Inoltre, sono compiaciuti delle tante offerte e sempre con tassi migliori.

Mutuo Cariparma: offerte made in Romagna

Recensione mutuo cariparma

Cariparma è una banca facente parte del gruppo europeo Crèdit Agricole, gruppo che vanta una serie di filiali dislocate in diversi paesi.

Cariparma si occupa principalmente di servizi per privati e piccole e medie imprese, ma in particolar modo, svolge un ruolo fondamentale nell’offerta di mutui per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa.

Qui di seguito recensiremo i principali mutui di Cariparma, indicandone i principali vantaggi, visualizzeremo poi le principali opinioni dei clienti.

Quali sono i mutui di Cariparma?

Gran Mutuo Casa Semplice, mutuo per acquisti e ristrutturazione della prima casa, versatile e flessibile che permette ai propri clienti di adattarlo alle proprie esigenze. Grazie a questa offerta infatti, è possibile scegliere il tasso che si preferisce: fisso, per una rata sempre uguale nel tempo, o variabile, per approfittare di un momento vantaggioso nel mercato.

[ads1]

La durata del mutuo può variare da 5 ad un massimo di 30 anni, con un importo massimo di 250.000 euro e pari all’80% del valore dell’immobile, la frequenza delle proprie rate invece può essere mensile, trimestrale o semestrale.

E’ possibile in qualsiasi momento, scegliere di passare da un mutuo a tasso variabile, ad un mutuo a tasso fisso, inoltre, Cariparma, permette di adeguare nel tempo il mutuo ai propri progetti di vita, potendo sospendere momentaneamente il pagamento della rata o variandone la durata.
Gran Mutuo Cambio Scelta, mutuo per acquisti, ristrutturazione o surroga, che permette durante l’intero periodo del pagamento, di passare da tasso variabile a fisso e viceversa. Il passaggio da un tasso ad un altro può avvenire in qualsiasi momento, con una distanza di due anni da ogni cambio e senza alcun costo aggiuntivo.

[ads2]

In entrambi i casi è possibile associare al mutuo un’assicurazione, la Protezione Finanziamento, che permette in caso di invalidità permanente o decesso del contraente, di pagare il debito del mutuo e che permette in caso di inabilità temporanea, di pagare momentaneamente le rate.

Cariparma quest’anno da l’opportunità ai propri clienti di avere un’offerta vantaggiosa da non poter rifiutare, infatti per i mutui stipulati entro il 31/12/2016, vi è la possibilità di avere il cosiddetto Gran Mutuo 2016, mutuo con tetto garantito con tasso variabile con uno spread che parte dall’1,15% ed un tasso massimo del 2,55%.

Gran Mutuo 2016 è un mutuo da poter richiedere per acquistare o ristrutturare un immobile o come surroga di un mutuo erogato da un’altra banca, ha un tasso variabile, ma la banca insieme al cliente, può scegliere una soglia massima, da non poter essere superata. Gran Mutuo 2016, permette di saltare un rata all’anno, senza alcun costo, per l’intera durata del mutuo, e di sospendere fino ad un tempo limite di 12 mesi, le rate da pagare, allungando così il periodo di scadenza. Ulteriore novità dell’offerta Gran Mutuo 2016 è la prima rata gratuita.

Quali sono le spese da sostenere?

Le spese riguardano principalmente quelle di istruttoria, variabili in base al mutuo scelto e le spese periodiche che vanno applicate al pagamento della rata ed equivalgono ad 1,50 € in caso di pagamento mensile, 2,70 € in caso di pagamento trimestrale e 3,90 € in caso di pagamento semestrale.

Come fare per sapere l’importo della propria rata?

Cariparma offre al cliente la possibilità di sapere in anticipo a quanto ammonterebbe la propria rata, il tutto inserendo dei semplici dati sul sito internet e calcolando il preventivo. I dati da inserire riguardano la residenza del cliente, l’ubicazione dell’immobile, la finalità del mutuo, il valore dell’immobile, l’importo richiesto e la durata totale. Indicando ciò, è possibile simulare un preventivo che ovviamente non rappresenta un impegno da parte del cliente o da parte della banca, ma semplicemente un’informazione generale.

[ads2]

Quali sono le opinioni dei clienti Cariparma?

I clienti sono assolutamente soddisfatti da Cariparma, il servizio è ottimo, i tassi convenienti ed il personale sempre preparato ad ascoltare ogni richiesta. In alcuni casi l’unica pecca è stato il tempo di richiesta, ma nonostante ciò, tutto il resto è assolutamente impeccabile.

Mutuo Bnl e surroga: consigli e opportunità

Recensione prestito BNL

BNL, facente parte del Gruppo BNP Paribas, rappresenta uno dei principali gruppi bancari italiani, con un notevole numero di punti vendita. Può essere considerato un leader per ciò che riguarda i servizi bancari, in particolar modo un ruolo fondamentale è svolto nel rilascio di mutui.

Qui di seguito ci occuperemo di recensire i principali mutui BNL ed i mutui surroga BNL, indicandone tutti i particolari e completando il tutto con le opinioni dei clienti.

Quali sono i mutui BNL?

Importante distinzione è da fare tra i mutui a tasso fisso ed i mutui a tasso variabile, i mutui a tasso fisso prevedono una rata che sarà invariabile nel tempo, quindi sempre uguale, a differenza dei mutui a tasso variabile, il cui importo della rata varierà in base all’andamento dei tassi di mercato.

[ads1]

Tra i mutui a tasso fisso vi sono:

Mutuo BNL spensierato, un finanziamento che permette di ottenere massimo l’80% del valore dell’immobile per acquistare o ristrutturare una casa. Il finanziamento prevede un rimborso con rate mensili che hanno un importo fisso ed uguale per l’intero periodo del risarcimento e per una durata che va da 5 ad un massimo di 30 anni.

Mutuo BNL futuro sereno, un mutuo a tasso fisso utile per l’acquisto e per la ristrutturazione di un immobile, con il quale è possibile ottenere un finanziamento massimo dell’80% del valore immobiliare, da restituire con rate mensili per una durata massima di 30 anni. La particolarità del mutuo Futuro Sereno è la rata mensile che ha un importo decrescente nel tempo e che quindi permette di pagare sempre meno in futuro.

Mutuo BNL affitto più tasso fisso, un mutuo particolare, che prevede delle iniziali rate contenute, per agevolare il cliente nella rateizzazione iniziale. Infatti la rata che inizialmente è più bassa, ogni 5 anni subisce un incremento. Il fine del finanziamento è l’acquisto o la ristrutturazione di un immobile, e l’importo massimo finanziabile è massimo dell’80% del valore dell’immobile, ed una durata che va dai 20, ad un massimo di 30 anni.

Mutui BNL tasso variabile

Tra i mutui a tasso variabile, perfetti per coloro che vogliono approfittare degli andamenti positivi del mercato, vi sono invece:

Mutuo BNL variabile, finanziamento che prevede un rimborso con una rata composta dalla quota capitale, scelta al momento della stipula del contratto, e dagli interessi, che invece sono variabili in base alle quotazioni dell’Euribor più lo spread. Il mutuo può essere richiesto per l’acquisto o per la ristrutturazione di un immobile, con un finanziamento massimo del 70% del valore dell’immobile, talora con alcune eccezioni è possibile arrivare ad un limite massimo dell’80%. La durata massima è di 30 anni e la rata ha una cadenza mensile.

Mutuo BNL Affitto più, è un mutuo a tasso variabile, che prevede delle rate uguali per i primi 5 anni, con un incremento negli anni successivi. E’ un mutuo variabile, ma che comunque da una certezza su una rata che cresce in maniera già prestabilita.

[ads2]

L’importo finanziabile massimo è del 70% del valore dell’immobile, con rate mensili formate da una quota capitale che equivale alla differenza tra la rata prestabilita e la quota degli interessi, e gli interessi variabili mensilmente in base all’Euribor ed allo spread. La durata può essere superiore a 15 anni, con una durata massima di 25 anni, oppure superiore ai 20 anni con una durata massima di 30.

Mutuo BNL su misura Elite è un mutuo a tasso variabile perfetto per coloro che vogliono avere un piano di rimborso flessibile. Questo mutuo infatti, prevede delle rate semestrali a tasso variabile formate da soli interessi, mentre il rimborso del capitale avviene a scelta del cliente, ma secondo delle scadenze stabilite nel contratto.

L’importo finanziabile massimo è del 70%, mentre la durata va dai 10 ad un massimo di 30 anni. Il tasso variabile è calcolato in base all’Euribor a 6 mesi e dallo spread variabile in base alla durata del finanziamento.

Mutuo BNL Quasi Fisso, è un mutuo particolare, prevede infatti una rata mensile composta dalla quota capitale a tasso fisso, mentre gli interessi a tasso variabile ma il cui importo non può superare quello della quota capitale.

Ciò significa che è possibile avere una rata che può si decrescere, ma mai salire oltre quella stabilita al momento del contratto. Il fine è sempre l’acquisto o la ristrutturazione dell’immobile, con un importo finanziabile massimo del 75% del valore immobiliare, mentre la durata è di massimo 30 anni.

Chi può richiedere un mutuo BNL?

Per richiedere un mutuo BNL è necessario innanzitutto essere residenti in Italia, comprendendo anche la Repubblica di San Marino e la Città del Vaticano, se invece non si è cittadini italiani, è necessario essere residenti in Italia da minimo 5 anni.

L’età minima per richiedere un mutuo è la maggiore età, quindi 18 anni, mentre per quanto riguarda l’età massima, è importante che il richiedente, al termine del pagamento del mutuo, non abbia più di 80 anni.

Sono infine necessari dei requisiti lavorativi, possono infatti ottenere il mutuo i lavoratori a tempo indeterminato o i liberi professionisti.

Cosa è la surroga Mutuo BNL?

La surroga è il trasferimento di un mutuo da una banca a BNL. Trasferendo il mutuo in BNL vi sono due principali possibilità, la prima è quella di surroga, ossia trasferirlo e pagare l’importo residuo, oppure surroga e liquidità, che invece permette di avere una liquidità aggiuntiva in aggiunta a quella originaria, rimborsando entrambi.

Tutti i mutui precedentemente elencati possono essere impiegati al fine di surroga.

Quali sono le spese?

Le spese da sostenere per accendere un mutuo con BNL sono quelle di istruttoria e perizia, variabili in base all’importo che viene finanziato. Le spese di istruttoria vanno dallo 0.90% per i mutui oltre i 250.000 euro, all’1,25% per i mutui fino a 80.000 euro.

[ads2]

Le spese di perizia vanno invece dal 300 euro per i mutui fino a 110.000 euro, agli 800 euro per quelli oltre i 2.500.000 euro. Sia le spese di istruttoria che quelle di perizia sono invece gratuite in caso di surroga.

Quali sono le opinioni dei clienti BNL?

BNL è una delle banche più quotate per la realizzazione di mutui, i clienti  BNL si ritengono assolutamente soddisfatti delle diverse opzioni di finanziamento, della competenza del personale di servizio e della loro disponibilità.

Unica piccola pecca è la tempistica talvolta relativamente lunga per il rilascio di un finanziamento, ma in linea generale tutti sono notevolmente soddisfatti e consigliano BNL.

Mutuo Banco di Napoli: opportunità e convenienza

Mutui Banco di Napoli

Quest’articolo è dedicato a tutti quelli che devono affrontare spese importanti come l’acquisto di una casa oppure opere di ristrutturazione, ma che devono rivolgersi a delle banche per ricevere del denaro. Si parla quindi di mutuo, contratto tra due persone che ha lo scopo di passare una somma di denaro tra un soggetto che richiede la prestazione, e la società che eroga il capitale.

Qui di seguito recensiremo le tipologie di mutuo concesse dalla società Banco di Napoli, importante azienda fondata nel 1539, per soddisfare le richieste economiche e finanziarie di numerose famiglie. Appartiene al gruppo Intesa Sanpaolo, gruppo nato a seguito della fusione tra Banca Intesa e Sanpaolo IMI.

Il Banco di Napoli, offre ai clienti una vasta gamma di mutui personalizzabili, dando la possibilità di realizzare i propri desideri e di soddisfare i propri bisogni.

[ads1]

Quali sono i principali mutui offerti dal Banco di Napoli?

E’ fondamentale, prima di andare a descrivere le varie offerte, fare una distinzione tra il mutuo a tasso fisso e quello a tasso variabile.

Il mutuo a tasso fisso è una tipologia di finanziamento che dà la possibilità al cittadino di restituire la somma di denaro alla banca attraverso una rata fissa, e quindi non prendendo in considerazione i cambiamenti che sono apportati sui tassi di mercato.

In questo tipo di accordo, la rata è scelta al momento della stipulazione del contratto, stessa cosa vale per il tasso d’interesse. L’importo finanziabile arriva fino all’80% del valore dell’edificio da acquistare o ristrutturare, e la durata del suo pagamento può essere anche superiore ai 30 anni.

[ads2]

Per quanto riguarda il mutuo a tasso variabile, è il pagamento che si rifà sui tassi di mercato, i quali sono determinati dall’Euribor e dallo spread. Anche in questa circostanza, il mutuo ha una durata di 30 anni, e la somma da finanziare è fino all’80% del valore.

Le offerte in questo momento presenti sul mercato e offerte dal Banco di Napoli sono:

  • Mutuo Domus a tasso fisso: in questo tipo di mutuo l’importo minimo che può essere concesso è di 30.000 euro. Le rate sono fisse e mensili, e può essere scelto per l’acquisto della prima casa. E’ richiesta un’ipoteca di grado primo sull’immobile che si desidera acquistare e sono presenti le spese aggiuntive dette in precedenza.
  • Mutuo Domus a tasso variabile: in questa tipologia di mutuo, l’importo minimo concesso dalla società è pari a 30.000 euro, ed è concesso per l’acquisto della prima abitazione. Anche in questo caso le spese in merito notariali, le polizze, le spese d’istruttorio etc sono richieste, e come garanzia viene richiesta l’ipoteca di primo grado sulla casa, oggetto dell’acquisto.
  • Mutuo Domus a tasso variabile: ideato per consentire la surroga, e in questo caso la somma di denaro finanziabile è pari a 50.000 euro. Le spese da affrontare sono quelle citate in precedenza, e si richiede, per ricevere il prestito, la surroga di primo grado sull’edificio abitativo.

E’ disponibile un mutuo anche per i giovani?

Si, questo si chiama proprio Mutuo Giovani ed è dedicato a tutti quelli che rientrano nella fascia d’età 18-35 anni. I soggetti devono essere residenti in Italia e non devono avere un’età superiore ai 75 anni alla scadenza del mutuo.

E’ consigliabile questa tipologia di mutuo per l’acquisto della prima casa, e la banca richiede anche in questo caso l’ipoteca di primo grado sul bene d’acquistare.

Quali sono le caratteristiche che permettono al cittadino di richiedere un mutuo?

Il cittadino che ha intenzione di richiedere un mutuo deve poter restituire alla banca la somma di denaro ottenuta. Per il motivo appena citato, oltre ai requisiti da rispettare in merito alla cittadinanza e all’età, la società prima di firmare l’accordo con il cliente, andrà a esaminare il suo reddito e il bene che sarà utilizzato come ipoteca.

La banca concede il prestito solo se la rata mensile non supera un terzo del reddito della famiglia, ma questa è una valutazione che differisce per il tipo di prestito e dalla banca.

[ads2]

Quali sono le spese che bisogna affrontare per aprire un mutuo?

E’ fondamentale conoscere, prima di accordarsi con la banca, quali sono le spese che si dovranno affrontare. Queste prevedono la spesa d’istruttoria della prassi, le spese sul controllo del valore dell’immobile da ipotecare, le spese notariali, i costi per le assicurazioni che obbligatoriamente sono richieste come quella incendio, e le spese in merito ad un ipotetico trasferimento del finanziamento da una banca ad un’altra.

Mutui on line per i giovani: ecco i più convenienti

mutui on line per i giovani

Sei un giovane lavoratore desideroso di prender casa e ti stai cimentando nella difficile ricerca dei mutui on line più convenienti?

Proprio perché le offerte di finanziamento che puoi rintracciare via web sono tantissime, orientarsi tra i diversi prodotti creditizi e tra le numerose procedure per acquisto prima casa è spesso complicato.

Un ottimo strumento per iniziare ad effettuare una prima scrematura tra i diversi finanziamenti, è quello di utilizzare un comparatore trova-prezzi come ad esempio quello di supermoney.eu che ti permette di richiedere in pochi click i preventivi dei mutui on line più vantaggiosi. Inoltre, proprio perché la sezione di confronto mutui di questi portali è pensata per rispondere alle esigenze di tutti gli utenti, essa permette di personalizzare la ricerca non solo in base all’importo richiesto, alla finalità del mutuo, al tasso di interesse e alla durata dell’investimento, ma è anche personalizzabile in base all’età del richiedente.

Se quindi sei un giovane alla ricerca di un mutuo prima casa, inserendo la tua età anagrafica in fase di comparazione online, il sito di comparazione ti restituirà in pochi secondi una lista di finanziamenti più adatti a te, nel tuo caso i mutui prima casa per giovani.

Mutui per i giovani: quali vantaggi offrono?

Prima di procedere ad illustrarti quali sono i migliori mutui per i giovani, è probabile che tu ti stia chiedendo quali sono i vantaggi aggiuntivi di un finanziamento casa under 35 rispetto ai più classici mutui casa.

Proprio per incentivare i giovani all’acquisto della loro prima abitazione di proprietà, spesso gli istituti bancari offrono dei prodotti specifici dedicati alle fasce di età più giovani (generalmente tale fascia è quella under 35 o under 30).

Molto spesso si tratta di soluzioni che prevedono tassi di interessi agevolati, rate più leggere durante i primi anni e con piani di estinzione flessibili.

In alcuni casi, le banche concedono i finanziamenti non solo ai giovani assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato ma anche a giovani lavoratori con contratti atipici o contratti a tutele crescenti.

Le migliori offerte mutui online a tasso fisso per i giovani

Fatta chiarezza sulle agevolazioni che caratterizzano i finanziamenti per i giovani rispetto a quelli più classici, andiamo ora a vedere quali sono i mutui più convenienti previsti per i giovani richiedenti.

Al primo posto in ordine di convenienza troviamo Mutuo Giovani di Intesa San Paolo. Tale soluzione è dedicata ai giovani under 35 che desiderano accendere un finanziamento per acquisto prima casa.

Questa soluzione è disponibile con tasso di interesse fisso per una durata di 25 anni e per importi non superiori all’80% del valore dell’immobile. Il piano di ammortamento prevede un importo rata leggero di soli interessi per un periodo di preammortamento da 1 a 10 anni.

In seconda postazione tra i mutui on line per giovani troviamo poi Mutuo Tasso Fisso di IWbank.

Il finanziamento è richiedibile sia con tasso fisso che con tasso variabile e può essere finalizzato all’acquisto e/o ristrutturazione della tua abitazione.

Infine, chiudiamo la nostra selezione di offerte con i Mutui per giovani coppie di UBI Banca, destinati ai richiedenti under 40 attualmente occupati e che hanno lavorato almeno 18 mesi negli ultimi due anni.

In conclusione, se sei un giovane alla ricerca di un finanziamento per l’acquisto della tua prima casa, Intesa SanPaolo, IWBank e UBI Banca ti offrono i migliori prodotti creditizi (sottoscrivibili in filiale o tramite un mutuo on line) del mese di maggio 2017.