Home / Documenti per il cittadino / Istanze online: guida pratica per l’utilizzo del servizio online del MIUR

Istanze online: guida pratica per l’utilizzo del servizio online del MIUR

Logo Istanze Online Miur

Nato come uno dei servizi online introdotti online per semplificare il rapporto tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione, Istanze Online è lo strumento indispensabile per chi lavora nel settore della scuola o aspira a farne parte.

Attraverso Istanze Online, i docenti sono costantemente al corrente dei trasferimenti in atto, della condizione contributiva e possono inviare le proprie richieste direttamente al MIUR.

Da alcuni anni il Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca ha messo in campo, per i tanti che desiderano lavorare in ambito scolastico, una precisa piattaforma: Polis (Presentazione OnLine delle IStanze).

 

 

Si tratta di una piattaforma realizzata appositamente per rendere agevole l’invio delle domande, la pubblicazione delle graduatorie per i docenti e gli operatori addetti alla pulizia o il personale amministrativo.

Istanze online: come funziona il servizio?

Tutti coloro che intendono inviare la richiesta per entrare a far parte dell’organico dicente, amministrativo o docente devono iscriversi ad Istanze Online ed effettuare i passaggi indicati nel sito.

Appena effettuata la registrazione, ogni utente riceverà un codice personale, indispensabile per procedere per l’invio della documentazione, previo riconoscimento “fisico” in una struttura scolastica pubblica.

L’iscrizione ad Istanze Online può essere effettuata solo se si è dotati di un’apposta casella di posta elettronica. Durante la procedura saranno richiesti il codice di un documento personale identificativo e il codice fiscale.

 

 

Il primo passo da fare è di registrarsi nell’apposito form online e richiedere il codice personale da digitare al primo accesso cliccando sul link inserito nella mail.

A questo punto sarà necessario scaricare e stampare il modulo di adesione precedentemente compilato e recarsi in un qualsiasi plesso scolastico per effettuare il riconoscimento presentando, naturalmente, anche un documento in corso di validità.

Il sistema invierà, così, una mail di avvenuta attivazione dell’utenza. Effettuando l’accesso, l’utente dovrà inserire la password e l’username, recarsi nella sezione Istanze Online e modificare il codice personale composto da una serie numerica, da non confondere con la password utente.

Giunto al termine del processo, l’iscritto potrà presentare la domanda di interesse con la possibilità di modificare, in ogni momento, i propri dati personali. Solo a seguito della procedura fino ad ora descritta, sarà possibile interagire con la Pubblica Amministrazione presentando le richieste .

Come recuperare il codice personale smarrito

Può accadere, per diversi motivi, di smarrire il codice personale indispensabile all’accesso ed all’utilizzo di Istanze Online; come comportarsi in questo caso?

Basta recarsi sul portale POLIS ed accedere con la propria password per ottenere nuovamente il codice. Cliccando sulla voce “Recupero Codice Personale” il portale invierà, in automatico, una mail all’indirizzo indicato in fase di registrazione con l’indicazione del proprio codice.

Come visualizzare le graduatorie ed i trasferimenti

Nonostante il sito sia relativamente semplice da utilizzare, non si contano le problematiche che hanno dovuto affrontare gli iscritti nelle varie graduatorie. Problemi di accesso al portale, improvvisi blackout e continui ritardi hanno messo a dura prova la pazienza di chi intendeva accedere alle graduatorie.

Per visualizzare le liste, bisogna, in ogni caso, effettuare l’accesso al servizio inserendo le proprie credenziali di accesso. A questo punto di aprirà la schermata principale, con i vari servizi tra cui scegliere.

Cliccando sull’opzione “Altri servizi” – Graduatorie d’Istituto – Personale ATA si verrà trasmessi ad un’apposita schermata successiva.

A questo punto si potrà leggere le comunicazioni di accesso all’applicazione che permette al personale supplente di visualizzare la propria posizione nelle differenti graduatorie degli istituti, sia provvisorie che definitive, per le varie fasce e la propria collocazione nelle trenta scuole scelte in fase iniziale.

Cliccando sul tasto “Avanti” l’iscritto sarà indirizzato al profilo con tutte le informazioni personali inserite in durante la registrazione. A questo punto sarà possibile verificare tutti i profili inseriti, gli istituti scolastici in cui sono state inviate le domande e la relativa posizione in graduatoria.

Per quanto riguarda l’aspetto della mobilità, ovvero dei trasferimenti del docenti, per visualizzare lo stato della propria richiesta è sufficiente usufruire della funzione Workflow.

Basta cliccare sulla voce “Altri Servizi” nella schermata iniziale e pigiare sulla voce “Mobilità in Organico di Diritto” per accedere alla funzione.

 

 

Dopo aver digitato sulla voce “Workflow” l’utente sarà indirizzato ad una pagina nella quale saranno indicate tutte le varie tappe effettuate dalla propria richiesta da quella iniziale “Inviata alla Scuola” fino alla parte conclusiva: “Elaborata dai Movimenti”. In questa ultima fase l’iscritto, cliccando, potrà conoscere l’esito del movimento.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *