Home / Recensioni conti deposito / Rendimax 2017: conviene il conto deposito di banca Ifis?

Rendimax 2017: conviene il conto deposito di banca Ifis?

Rendimax opinioni

Quando si desidera proteggere i propri risparmi, investendoli, ad esempio, in un conto deposito, è utile conoscere quello che rispecchia più di tutti le proprie esigenze. Ci sono così tanti conti deposito e così tante soluzioni per investire i propri risparmi, che trovare quella più consona può risultare non poco faticoso.

Pertanto, per effettuare un’ottima scelta si deve scegliere una soluzione sicura, senza margini di rischio, capace di garantire protezione alle somme che verranno investite.

Un utile strumento in questo senso è, senza dubbio, il conto deposito Rendimax di Banca Ifis.

Banca Ifis: cosa dobbiamo sapere?

Quali sono le caratteristiche che rendono questo conto deposito un utile strumento per la protezione dei propri risparmi?

 

 

Prime di rispondere a questa domanda, è utile avere chiara la situazione sulla qualità e le garanzie date da Banca Ifis. Iniziamo con il dire che, nel nostro paese, Banca Ifis è il solo operatore indipendente specializzato che opera in quella che viene definita la filiera del credito commerciale, del credito finanziario e del credito fiscale.

Il gruppo nasce nel 1983 e, attualmente, è quotato in Borsa. Conta 700 impiegati e opera sia in Italia che su mercati esteri. Inoltre, la banca rientra nel

network FCI (Factors Chain International) e aderisce al FITD (Fondo Interbancario Tutela Depositi).

Nel segmento dei prodotti di risparmio ci è entrata da meno di un decennio (2008), ma ad oggi i risultati sono notevoli, tanto che nel 2012 è nato questo conto deposito Rendimax che è uno dei migliori in circolazione. Per essere precisi, al 30 giugno 2016, Banca Ifis ha fatto registrare un utile netto pari a 39,1 milioni di euro.

 

 

Conto deposito Rendimax: opinioni e recensione completa

Rendimax è il conto deposito ad alto rendimento proposto da Banca Ifis. Le principali peculiarità di questo conto sono la semplicità, il suo essere gratuito e il suo indirizzarsi sia a privati che ad aziende. In poche parole, questo conto ha delle caratteristiche che lo rendono unico e che sono sicurezza e rendimenti elevati.

Dai uno sguardo anche agli Interessi Libretto Postale di Poste Italiane

Apertura conto Rendimax

Vediamo, quindi, qual è la procedura da seguire per l’apertura del conto in questione. Procedere in tal senso è molto semplice e si può fare tutto online, direttamente sul sito Rendimax, o via telefono, grazie al servizio clienti della banca.

Per completare l’operazione sono necessari: i propri dati personali, ossia nome, cognome, codice fiscale e documento di identità, il codice IBAN del proprio conto, una copia del Documento di Identità e del Codice Fiscale in formato PDF.

Basta seguire il procedimento che viene spiegato passo dopo passo sul sito ufficiale per aprire il conto Rendimax. Il tutto, come detto, senza spendere un euro!

Le varie soluzioni

Per chi desidera aprire il proprio conto, esistono varie soluzioni, idonee per le più disparate esigenze. Esse sono:

  • Conto Rendimax Libero: che prevede un buon rendimento nonché la facoltà di scegliere tra diverse soluzioni. Si può anche richiedere la carta di pagamento! Nello specifico, questa soluzione offre degli interessi dello 0,75% lordi, che maturano di giorno in giorno e che sono accreditati con cadenza trimestrale posticipata. Si tratta della soluzione ideale per coloro i quali fanno continui movimenti con il proprio capitale e che hanno bisogno immediato di avere le somme depositate.
  • Conto Rendimax Like: questo è lo step successivo. Permette di avere il capitale sempre disponibile a chiamata nonché interessi pari all’1,05% lordi. Nel momento in cui servono le somme, basta chiederle e, dopo 33 giorni, verranno accreditate sul conto Rendimax Libero, il tutto senza perdere gli interessi. Il conto può essere aperto da tutte le persone fisiche e giuridiche, anche con un deposito di 1.000 euro.
  • Conto Rendimax Vincolato: in questo caso, il capitale è vincolato e lo si può fare molto semplicemente, accedendo dall’Area Riservata. Per questo conto, l’importo minimo è di 1.000€, il deposito massimo 5 anni e si possono avere fino a 20 vincoli diversi sullo stesso conto deposito. I tassi di interesse applicati aggiornati al 2017 sono:

12 mesi per avere l’ 1,50 %

18 mesi per l’ 1,75%

24 mesi (2 anni) – 2 %

36 mesi per avere il 2,15%

48 mesi per il 2,30%

60 mesi per il 2,60%

 

 

Come si nota, Banca Ifis desidera offrire il massimo ai propri clienti, proponendo loro tutte le soluzioni migliori per un risparmio custodito nel migliore dei modi!

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *