Home / Carte Prepagate / PostePay Evolution: apertura e costi di gestione

PostePay Evolution: apertura e costi di gestione

Postepay Evolution

Per chi si stesse chiedendo la differenza tra PostePay Evolution e la tradizionale carta prepagata che tutti conosciamo, diciamo subito che la nuova versione è più completa, dato che ha un IBAN.

Questo è un enorme vantaggio perché non si ha solo una prepagata, ma anche uno strumento sul quale ricevere bonifici, stipendio e quant’altro. PostePay Evolution si configura, quindi, come estremamente utile per tutti coloro i quali desiderano avere a propria disposizione un unico strumento di pagamento.

 

 

PostePay Evolution: caratteristiche principali

Come abbiamo già precedentemente sottolineato, questo è uno strumento di pagamento: nello specifico, si tratta di una carta prepagata, che permette allo stesso tempo di avere a propria disposizione un codice IBAN.

Questa carta di Poste Italiane porta con sé diversi vantaggi ed è estremamente più comoda rispetto a quella tradizionale.

Tuttavia, prima di attivarla, è utile fare il punto della situazione: quanto costa, come si attiva, a chi conviene una PostePay Evolution?

 

 

Apertura carta PostePay Evolution

Anche se si tratta di una prepagata con IBAN, niente paura. Richiederla è semplice esattamente come lo è per la PostePay canonica.

Per richiederla, basta recarsi presso uno sportello di Poste Italiane e richiedere il nuovo strumento di pagamento. Sarà sufficiente avere compiuto la maggiore età (18 anni) e presentare i documenti di identità, validi. Allo sportello verrà compilato un modulo e il rilascio della carta sarà immediato. La PostePay Evolution potrà essere utilizzata subito dopo il rilascio.

Se vi state chiedendo se è necessario avere un conto corrente postale, la risposta è no. Quello che rende questa carta differente è proprio il fatto che va a sostituire il tradizionale conto corrente, dato che ha un IBAN. Non viene pertanto richiesto questo elemento.

Costi di attivazione e gestione PostePay Evolution

Per attivare la carta, si deve effettuare un pagamento di 5 euro una tantum. Sino al 31 dicembre 2016 l’apertura è stata gratuita, per il lancio del prodotto. Per quel che concerne, invece, il canone annuo PostePay Evolution, questo è di 10 euro, mentre tutte le transazioni presso ATM Postamat sono gratuite al 100%.

Se, invece, si desidera prelevare presso quelli che sono ATM bancari dei Paesi europei, si sostiene un costo pari a 2 euro, che diventano 5 euro se si vuole prelevare presso gli ATM bancari dei Paesi extra UE.

La PostePay Evolution ha una durata di ben 5 anni e, alla scadenza della stessa, sarà possibile richiederne un’altra, molto semplicemente e, soprattutto, gratuitamente. Se, invece, si vuole chiudere il servizio, con l’annesso conto connesso, allora sarà sufficiente  richiedere l’estinzione della carta, che anche in questo caso avviene gratuitamente. Ha un costo di 5 euro la sostituzione in caso di furto o smarrimento.

Vantaggi della PostePay Evolution

Perché preferire questa soluzione a ogni altra carta prepagata? In primis, perché è semplice da utilizzare e, soprattutto, è semplice da richiedere. Ha dei costi ridotti di gestione e di apertura e permette di avere a propria disposizione un ottimo strumento di pagamento e non solo.

Uno dei tanti vantaggi è quello di poter ricevere bonifici, l’accredito dello stipendio e molto altro ancora. Questo perché verrà fornito anche un IBAN assieme alla solita prepagata.

Inoltre, come già avviene per la PostePay tradizionale, si può usufruire dei tanti servizi online messi a disposizione da Poste Italiane. In questo modo, quindi, si eviteranno file in posta e tempo perso.

Per utilizzare tutto ciò è sufficiente andare e registrarsi su quello che è il sito ufficiale di Poste Italiane e inserire i dati anagrafici e quelli della carta intestata a proprio nome. In questo modo si crea l’utenza e si può accedere ai vari servizi online. Tante sono le operazioni che si possono fare. Prima tra tutte, si ha la possibilità di verificare il saldo online.

 

 

Grazie all’app dedicata, si ha anche la comodità di fare tutto anche da smartphone e tablet. Esistono versioni compatibili per tutti i sistemi operativi. In questo modo si potrà controllare il saldo, i movimenti, fare delle ricariche e si potranno effettuare delle operazioni bancarie di pagamento, in ogni momento e dallo strumento che si preferisce.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *